Conferenza Internazionale sull’educazione consapevole

Il 30 Marzo a Verona organizzo una giornata Internazionale sull’educazione : Libere opportunità Consapevoli nella scuola per cambiare il futuro. Alla mattina ci saranno due senatrici ex insegnanti, inoltre intereverranno Daniela Lucangeli ed Ernesto Burgio. Il pomeriggio 25 workshop paralleli sull’intercultura, la robotica, la musica, le favole aperte anche agli alunni, le innovazioni a scuola, nuovi modelli pedagogici eccetera. La giornata è interamente gratuita e vi sono 32 paesi del mondo rappresentati. se interessati ci sono gli ultimi 50 posti alla mattina disponibili e il pomeriggio molti di più per gli alunni potete contattarmi al 3492681898 oppure andate sul sito della rete www.europole.org e seguite le istruzioni. grazie Stefano Cobello

Descrizione Della Rete – Polo Europeo della Conoscenza

Descrizione Della Rete – Polo Europeo della Conoscenza

  Il Network Nazionale di Istituzioni Educative per la Ricerca Pedagogica e l’Innovazione in Europa (Polo Europeo della Conoscenza), nato nel 1998, è una “Rete di scuole permanente” – pic 903673632,  Continue Reading →

Source: www.europole.org

Carta Sociale Europea

La Carta riconosce i diritti umani e le libertà e stabilisce un meccanismo di controllo per garantirne il rispetto da parte degli Stati. La Carta è realizzata in modo da supportare sotto il profilo dei “diritti di seconda generazione”  La Carta garantisce i diritti positivi e le libertà che riguardano tutti gli individui nella loro esistenza quotidiana. I diritti fondamentali enunciati nella Carta sono i seguenti: diritto di abitazione, salute, educazione, i diritti del lavoro, l’occupazione, il congedo parentale, la protezione sociale e legale, dalla povertà e l’esclusione sociale, la libera circolazione delle persone e di non discriminazione, e anche i diritti dei lavoratori migranti e delle persone con disabilità.  Gli Stati aderenti alla Carta devono presentare relazioni annuali su ogni parte delle disposizioni della Carta (siano esse relative alla Carta del 1961 che alla Carta riveduta del 1996), mostrando la loro attuazione nel diritto e nella pratica. Il Comitato europeo dei diritti sociali (CEDS) è l’organo responsabile del controllo di conformità degli Stati aderenti alla Carta. E’ stata adottata dall’Italia nel 1999

Charte sociale revisee italien.pdf