La Siberia in Fiamme che non c’è

Da tempo sentiamo superficiali ragazzine parlare di ambiente, e protestare in televisione, vediamo articoli sulla siberia o altri paesi in fiamme e tutto ciò mi da’ da pensare. Cosa sta succedendo? Perchè per 40 anni le grida degli scienziati sono rimaste inascoltate, e lo sono ancora, mentre i poteri forti danno voce a persone impreparate ed innocue? Semplicemente per scopi puramente elettorali e politici. Una sorta di finto e momentaneo compromesso per paura che le masse di persone possano disaffezionarsi alla falsa democrazia che  viene sbandierata come vanto nei paesi  ” più civilizzati” ( ci sarebbe da discutere di questo ) del mondo.  Quest’estate sono stato come sempre da 30 anni  in siberia, percorrendo circa 3000 km fra Taiga e steppa al confine con la Mongolia e dietro il lago Baikal.  Eccovi uua fotografia della Buriatia, Praticamente ho girato in cerchio intorno al lago Baikal.

Risultati immagini per foto buryatia

Ci vado da oltre 20 anni anche 2 /3 volte all’anno perchè mi occupo di orfani disabili in quella parte del mondo. Ogni estate si sa’ di incendi nella taiga, dove la temperatura estiva supera  i  40 ° e invernale  – 50°. Da sempre ci sono incendi nella zona di Kurunkan, ma quest’anno, al contrario, non abbiamo incontrato alcun incendio, non solo ma spesso solo piogge torrenziali con  straripamenti lievi dei piccoli fiumi. Si avete capito bene, piogge e non roghi.  Ho anche guardato i “novasti” telegiornali locali e quelli nazionali russi e non ho sentito informazioni su incendi. Sono Laureato in russo ed ho chiesto a tutte le persone che ho incontrato. Bene c’è stato un grande incendio a Marzo, ma del resto, quello che hanno mostrato in Italia loro non avevano notizia.  Quindi pensando che la siberia è  grande 8 volte l’Europa e che per la granparte è disabitata, capisco perchè i russi non si preoccupino di questo.  Bisognerebbe spiegare al mondo che ben altre sono le problematiche da affrontare per l’ambiente. Un esempio? Sostituire i copertoni fatti con petrolio con quelli al mais, perchè in fondo ne respiriamo il 60% ed il resto raramente viene smaltito in modo corretto. A tutti coloro che me lo chiedono  posso con certezza dire che nell’area di 3000 km2 dove sono stato io non vi era traccia di  incendi ( l’Europa come dimensione) e che è ora che le persone si chiedano perchè dietro questa ragazzina vi sia Soros con un centinaio di  persone di staff, e perchè gli scienziati non siano mai stati interpellati e ne appaiano in televisione. Semplice, un’ulteriore strategia della tensione, come con la Sars, la aviaria, i rifugiati,  perchè le persone votino per non far cambiare l’Europa.  Inoltre le grandi bufale sulla Russia continuano con illazioni su presunte richieste di aiuti all’America. Pure bufale. La Russia è sotto gli attacchi americani perchè difende l’Iran e la Siria, perchè commercia con la Cina in rubli e Yen e non dollari la vendita di petrolio ed altre risorse ed è energeticamente indipendente. tutto qui.

Siberia e il mistero degli incendi – DISINFORMAZIONE.IT

Siberia e il mistero degli incendi – DISINFORMAZIONE.IT

DISINFORMAZIONE.IT

Source: disinformazione.it/2019/08/20/siberia-e-il-mistero-degli-incendi

Nella foto di copertina sono io a manifestare per greenpeace negli anni 90′ nell’arena di Verona

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.