Presentazione

Stefano CobellRisultati immagini per nuovo logo m5so, attivista del MU di Verona dal 2012, classe 1961 è un insegnante presso l’Istituto Superiore Carnacina in provincia di Verona, città dove risiede ed è nato. Dottorando di ricerca presso l’Istituto Superiore di Sociologia di Sofia (Bulgaria) ISSK-BAS  sui modelli di inclusione scolastica dei disabili in Europa, è laureato in lingue e letterature straniere, prima lingua Russa e Inglese con una tesi sulla globalizzazione in Siberia. Parallelamente all’attività di docenza, da oltre 25 anni si occupa di politiche comunitarie, realizzazione e gestione di progetti Europei, con particolare attenzione al mondo dei disabili e dell’innovazione tecnologica – progetti coordinati –  per la rete di scuole nazionale da lui fondata dal 1998 il Polo Europeo della Conoscenza www.europole.org. Il Polo Europeo della Conoscenza è una vastissima rete di Istituzioni educative nazionale dove si formano insegnanti – vedi sito www.europole.org – formazione e lezioni online – condivide informazioni, progetti ed innovazione in chiave europea gratuitamente per le scuole. Ha coordinato per 5 anni la Fondazione Europea Italia per l’Innovazione delle piccole e medie imprese EIFE anche BC-NET ufficio di Business Center della rete BC-NET della Commissione Europea. Impegnato dal 1978 nel volontariato attivo, prima come capo scout AGESCI – per cui ha rappresentato l’Italia al primo forum dei Giovani al Parlamento Europeo a Strasburgo nel 1985, poi come animatore europeo per il CTG in Ungheria e dal 1998 si occupa come puro volontario di orfani in siberia  tra il lago Baikal e il confine con la Mongolia www.worldnetalliance.org . Ha fondato e collaborato in diverse associazioni Onlus, tra cui, Sinergia di Parma, Piccoli Mondi  www.piccolimondi.org di cui è Probiviro, la ONG Filomundo  www.filomundo.org in Spagna e la fondazione per gli orfani Fair world  www.spmir.org. in Siberia. Il tratto distintivo di Stefano è che, qualunque iniziativa abbia sviluppato, l’ha sempre, “messa in rete” da prima ancora che la rete del web esistesse con lo scopo di creare un flusso di informazioni, approcci e pensieri che potessero diventare patrimonio di molti, e non solo sue esperienze, per un confronto condiviso. La sua adesione al Movimento 5 Stelle è quindi nata in modo naturale. In questo momento storico di profonda inquietudine morale e sociale, è sempre al  “servizio” delle persone per difendere insieme a loro la dignità umana degli ultimi.  Ambientalista e vegetariano da sempre è stato socio ed attivista di Greenpeace e Amnesty international vedi links.

 Candidato al parlamento europeo per il M5S alle elezioni del 2014 non ha ottenuto un seggio a Bruxelles scelto da 12.153 persone.